Contro il logorio della vita moderna. «Dopo che siamo stati alla ricerca di un’auto da affittare, a lavorare, alla settimana del mobile, via al weekend, non abbiamo tanto tempo da dedicare a certe cose, a “Quello là” al nostro “amministratore delegato”. Per favore, ci aiuti quando vieni a Milano il 25 marzo a pregare un po’»?

Seconda videolettera di Giacomo Poretti, autoprodotte nel salotto di casa, messaggio a Bergoglio dalla Milano indaffarata, un tempo da bere e che oggi corre, in vista della visita di Papa Francesco nel capoluogo lombardo.

 

QUAL È LA TUA OPINIONE?

Scrivi il tuo commento
Digita il tuo nome